EDITORIALE

Alla Leopolda il "Rottamatore Rottamato" come "L'innaffiatore Innaffiato"

Alla Leopolda il "Rottamatore Rottamato" come "L'innaffiatore Innaffiato"
Nel film, che dura 49 secondi, un giardiniere sta innaffiando le sue piante, quando da dietro arriva un ragazzo che blocca con un piede l'afflusso dell'acqua. Stranito, il giardiniere prova a guardare all'interno della canna, al che il giovane birbone molla il piede e "innaffia" il malcapitato. Il ragazzo scappa subito e viene rincorso e acciuffato. Nella versione più diffusa l'innaffiatore prende il ragazzo e gli molla un calcio nel sedere poi, dopo averlo portato davanti alla cinepresa, lo innaffia con la stessa pompa d'acqua.

L'innaffiatore innaffiato o L'arroseur arrosé, è un film dei fratelli Lumière, proiettato il 28 dicembre 1895 al Salon indien du Grand Café di Boulevard des Capucins a Parigi e considerato il primo film della storia della storia del cinema.
Nel film, che dura 49 secondi, un giardiniere sta innaffiando le sue piante, quando da dietro arriva un ragazzo che, senza farsi vedere, blocca con un piede l'afflusso dell'acqua nella canna. Stranito, il giardiniere prova a guardare all'interno della canna cosa mai potrebbe bloccare l'afflusso, al che il giovane birbone molla il piede e "innaffia" il malcapitato. Il ragazzo scappa subito e viene rincorso e acciuffato. Nella versione più diffusa l'innaffiatore prende il ragazzo e gli molla un calcio nel sedere poi, dopo averlo portato davanti alla cinepresa, lo innaffia con la stessa pompa d'acqua.
Alla Leopolda invece ieri sera è andato di scena un nuovo copione, "Il Rottamatore Rottamato", sembra infatti che proprio su questo si stia giocando l'ultima partita per il governo presieduto da Matteo Renzi. Il monello di Speranza sta tenendo premuta la la canna dell'acqua e il Premier stranito ci sta guardando dentro. Il 4 dicembre il birbone probabilmente mollerà il piede e il giardiniere di Palazzo Chigi verrà inondato dall'acqua. A quel punto, Speranza verrà acciuffato, sculacciato davanti alle telecamere, e costretto ad essere innaffiato lui stesso con la benedetta acqua elettorale!

di SILVIO APARO

Categoria: