Un Genoa corsaro batte il Bologna rimasto in 10

Il Genoa ferma la marcia casalinga del Bologna e ritrova la vittoria dopo oltre un mese. Al Dall'Ara, dove finora gli uomini di Donadoni avevano ottenuto tre vittorie in altrettante partite, finisce 1-0 per la squadra di Juric. Un match rocambolesco, con quattro espulsi, tra cui lo stesso allenatore del Genoa, che permette alla squadra ligure di salire a quota 11 punti in classifica, con ancora una gara da recuperare contro la Fiorentina. Come nelle ultime due vittorie casalinghe, contro Cagliari e Sampdoria, il Bologna parte forte. Ci prova Destro dalla distanza dopo pochi secondi e, in generale, nei primi dieci minuti la squadra di Donadoni e' molto aggressiva e crea problemi al Genoa soprattutto sulla destra con Verdi. La formazione di Juric, pero', resta poco a guardare, svegliata dalle accelerazioni di Lazovic sulla fascia opposta: nel giro di due minuti l'esterno ci prova prima da solo trovando l'opposizione della difesa bolognese e poi, dopo aver seminato il panico tagliando il campo da destra a sinistra trova l'inserimento di Laxalt la cui conclusione mancina sfiora il palo. Da qui in avanti la partita si mantiene vivace, con il Bologna che mantiene il possesso palla e prova ad affondare sulle fasce mentre il Genoa si affida alle ripartenze. Nell'equilibrio del Dall'Ara la prima svolta arriva al 43', quando l'arbitro Maresca espelle per proteste Gastaldello dopo aver allontanato pochi minuti prima il tecnico dei liguri Juric, sempre per lo stesso motivo.Con il Bologna in dieci la partita diventa ancora piu' divertente: il giovane Simeone sfrutta subito il primo contropiede e, dopo aver saltato in velocita' due difensori avversari, colpisce il palo; dall'altra parte Destro, all'8' della ripresa, scappa via al centro, mette a sedere Gentiletti ma poi calcia male, mancando la porta. Il Bologna gioca a viso aperto nonostante l'inferiorita' numerica ma col passare dei minuti accusa la stanchezza e lascia ampi spazi nella propria meta' campo. Il Genoa spreca tanto con Gakpe' e Rigoni, Juric non abbandona la difesa a tre ma alla fine il gol arriva: merito della coppia Laxalt-Simeone, che confeziona il vantaggio al 77'. Nel finale, come gia' nel primo tempo, la tensione torna alta: Maresca espelle Gentiletti (secondo giallo fiscale) e poi anche Dzemaili (rosso diretto per un intervento pericoloso su Ninkovic), il Bologna ci prova con orgoglio ma ottiene solo qualche calcio d'angolo. Il Genoa vince e guarda in alto: con una vittoria sulla Fiorentina nel recupero, infatti, la squadra di Juric sarebbe addirittura seconda in classifica dopo le prime sette giornate.

Categoria: